Arte di Parole: Classifica dal 1° al 12° + 3 premi speciali


Premio Letterario Nazionale Arte di Parole

Premiazione III Edizione 2012 – 2013

1 -”Domenica” di Federica Gobbi
Liceo classico Orazio di Roma
Ottima scrittura. Uno splendido racconto sulla condizione di solitudine in una R.S.A.

2 - “Non aspettarmi”di Camilla Gernone
Liceo Quinto Orazio Flacco di Bari
Scrittura ottima. Il racconto da una trincea di un soldato della prima guerra mondiale.

3 - “Stazioni” di Anita Franceschi
Liceo scientifico Cattaneo di Grosseto
Ottima scrittura. Molto incisiva ed efficace. Profondo e originale

4 -”Genesi” di Giacomo Guizzardi
Liceo classico Minghetti di Bologna
Molto ironico e simpatico. Elucubrazione di un viaggiatore quotidiano di autobus.

5 - “Notte d’attese” di Tommaso Fontanesi
Liceo classico e scientifico Ariosto Spallanzani di Reggio Emilia
Scrittura molto buona. L’attesa di Ulisse e dei suoi compagni prima di attaccare Troia.

6 - “At-tesa” di Giulia Ranza
Liceo classico e linguistico Carlo Alberto di Novara
Ottima scrittura. Racconto molto bello, intenso, intimo. Considerazioni sull’amore.

7 - “Vecchiezza” di Samantha Molinaro
Liceo classico Pasquale Galluppi di Catanzaro
Scritto molto bene. Meditazione sulla vecchiaia.

8 -”Il tunnel” di Francesco Bianchi
Liceo scientifico Leonardo da Vinci di Milano
Una concitata conversazione tra coloro che tentano la fuga dalla striscia di Gaza.

9 -”Captiva” di Giada Andreotti
Liceo Claudio Eliano di Palestrina
Buona scrittura. Considerazioni rapsodiche, schizofreniche di una malata di mente.

10 - “L’attesa” di Mariangela Volonnino
Liceo scientifico Federico II di Svevia di Potenza
Una commovente lettera dal fronte della seconda guerra mondiale, giunge all’amata settanta anni dopo...

11 -”Aspettando Giacomo” di Francesca Altieri
Liceo classicoPietro Giannone di Caserta
Ottima scrittura. Difficile processo di elaborazione e accettazione del coma della persona amata.

12 - “Ritornerai” di Lara Delpiano
Liceo S. G. Calasanzio di Savona
Bellissimo, commovente, splendido. La storia di un cane e di un abbandono.

PREMI DELLA GIURIA

“Il mio nome è Jean Boudreau” di Ilaria Spaziani
Liceo scientifico Innocenzo XII di Roma
La storia di un rifugiato, tra l’indifferenza nella metropolitana. Molto bello e commovente

“17 secondi” di Mikol Fazio
Liceo classico Cicognini di Prato
Una storia d’amore: dramma adolescenziale

“Spasmodica attesa di chi ha paura di sé” di Guendalina Ferri
Liceo scientifico suore mantellate di Pistoia
Scrittura incalzante, molto incisiva. Un coacervo di ansia e rimorso di chi ha commesso un misfatto.





     

 
© 2010-2020 - Salotto Conti - C.F. CNTGNN51CO8D612D