Martedì 21 ottobre 2014, ore 21:00

La farfalla asimmetrica


di Paolo Codazzi

tullio pironti editore

Il pittore Cosimo Armagnati raggiunge Palermo per lavoro: gli viene commissionata la riproduzione di un’opera del periodo rinascimentale per lui molto significativa, il ritratto di una donna. Durante l’incontro con il sovrintendente Ferdinando Vella, quest’ultimo gli propone la lettura di un testo che tratta dell’Inquisizione: vi si narra la storia di Beatrice Gurrieri, accusata di stregoneria. Cosimo resta affascinato dalla tematica trattata, anche perché vi sono omonimie tra lui e il presunto scrittore del testo e tra il sovrintendente e uno degli accusatori della donna.
È trovandosi di fronte al quadro che deve riprodurre che accade l’impensabile: sente il tocco di dita femminili che gli sfiorano le labbra e prende coscienza che la donna del dipinto è lì, in carne e ossa.
Labirintico, poetico, originale, surrealista, "La farfalla asimmetrica" è un romanzo poderoso, intessuto di riflessioni filosofiche, di storia, di arte, magia, fantasticherie, ramificando una trama complessa e ricchissima, in uno stile aulico e mai ridondante.


Paolo Codazzi è nato a Firenze, città in cui vive e lavora, operando attivamente nell’ambito culturale cittadino. È fondatore della rivista «Stazione di Posta» e del “Premio Letterario Chianti”. Studioso di storia antica ed etruscologia, collabora con quotidiani e periodici.
Ha già pubblicato: "Il cane con la cravatta" (2002), "Segreteria del caos" (2006) e "Il destino delle nuvole" (2010), editi per Mobydick.


Sarà presente l’autore.
Lo scrittore Francesco Recami presenterà il libro.

Per acquistare il libro.



     

 
© 2010-2019 - Salotto Conti - C.F. CNTGNN51CO8D612D