Giovedì 8 Luglio 2021 - Apericena e Video conferenza

Don Segundo Sombra - di Ricardo Güiraldes


Giovedì 8 Luglio 2021

Serata conclusiva della stagione del Salotto Conti 2020-21
presso il B&B La Paggeria - Via di Basciano 130, Montorsoli
http://www.lapaggeria.com/

 

Alle ore 20:00 sarà offerto un apericena a tutti i partecipanti.

È gradita la conferma.

 

Per coloro che non potranno essere presenti,
sarà garantito il collegamento online per partecipare
alla discussione del libro del mese.

Come di consueto chi partecipa da remoto dovrà cliccare il link sottostante
o copiarlo sulla barra degli indirizzi del proprio browser.

meet.google.com/jgm-tzpq-afw

Il collegamento alla conferenza verrà aperto

a partire dalle ore 21:00

In programma la discussione su:

 

Don Segundo Sombra
di Ricardo Güiraldes

Don Segundo Sombra

Traduttore: L. Orioli
Editore: Adelphi
Edizione: 3
Anno edizione: 1966
In commercio dal: 25 settembre 2002
Pagine: 247 p., ill.
  • EAN: 9788845917219






  • Lo spazio della pampa, la vita dei mandriani, la natura illimitata, la condizione fra libera e servile degli uomini, il sangue misto e l’incertezza delle origini disegnavano una vita apparentemente brada, ma in realtà soggetta a codici astratti e feroci: un mondo a parte, di selvaggia nobiltà, fondato sull’infamia e sulla fierezza taciturna, sul privilegio del gesto sulla parola, sul rischio mortale e inutile, prova di assoluto prestigio e di vitalità. Terreno naturale, perciò, di storie favolose, tanto più intense quanto più scarni e ripetitivi sono gli elementi delle vicende.

     

    Libri di Ricardo Güiraldes

    Narratore e poeta argentino, uno dei massimi esponenti della letteratura ispanica autòctona.
    Viene ricordato per il suo romanzo Don Segundo Sombra (1926), un’interpretazione poetica del "gaucho", pastore vagabondo e spirito libero della "pampa" argentina, diventando un classico della letteratura latino-americana.
    Figlio di un ricco proprietario terriero, Güiraldes trascorre la sua infanzia nel ranch della sua famiglia nella provincia di Buenos Aires, dove impara le complesse tradizioni del "gaucho".
    Nel 1910 compie il primo di molti viaggi a Parigi, dove conosce molti scrittori d’avanguardia francesi.
    Il suo primo volume di poesia e prosa, La campana di cristallo (1915), viene duramente accolto dalla critica a causa delle tante idiosincrasie stilistiche; critiche che paradossalmente lo consacrano come «il precursore della prima guerra mondiale di post-innovazione letteraria argentina».
    Ricardo Güiraldes negli anni si dedica esclusivamente alla prosa pubblicando diversi romanzi e racconti. In Racconti di morte e di sangue (1915) e in Xaimaca (1923), emerge pienamente il suo profondo sentimento per i temi tradizionali della sua terra natìa.
    In Don Segundo Sombra, considerato come il capolavoro dello scrittore sudamericano, riesce a combinare la descrizione poetica della vita di campagna con un ritratto sottile del bovaro Don Segundo, una visione mitica del "gaucho" latino, eroe popolare nazionale e simbolo dell’Argentina.





     

 
© 2010-2021 - Salotto Conti - C.F. CNTGNN51CO8D612D